Descrizione

q

Il distretto amministrativo di Dhaalu, a ovest di Meemu, è costituito da 7 isolette abitate da una popolazione complessiva di 6500 persone. L’isola capoluogo è abitata da circa 1600 abitanti ed ospita al suo interno un tumulo di sabbia alto circa 22 m che in origine doveva fungere da fondamenta per una struttura in pietra lavorata. I resti di quell’edificio vennero sfruttati in seguito per erigere la moschea dell’isola che l’esploratore Thor Heyerdahl esaltò come una delle migliori in assoluto che avesse mai visto, anche migliore del tempio inca a Cuzco, in Perù. Purtroppo l’isola capoluogo è molto lontana dai resort dell’atollo pertanto è difficile visitarla. Infine le isole di Ribudhoo e Hulhudheli sono le cosiddette “isole dei gioiellieri” poiché vi si trovano laboratori di orafi e argentieri che secondo la leggenda avrebbero appreso l’arte orafa da un gioielliere reale esiliato qui secoli fa dal sultano. Essi sono specializzati nella lavorazione del corallo nero e della madreperla.

Capitale

Kudahuvadhoo

Distanza dall’aeroporto principale

Dista circa 150 km da Male ed è raggiungibile tramite voli charter della linea Maldivian; inoltre due linee di traghetti fanno quotidiana spola tra le isole; servizio ottimo, dunque, per chi sceglie la soluzione di villeggiatura presso le guest-house delle isole abitate.

Strutture presenti nell’atollo