Descrizione

p

L’atollo di Gaafu (Huvadhoo), all’estremo sud delle Maldive, è separato dall’atollo di Laamu dal grande canale Huvadhoo Kandu, o anche detto One-and-a-Half-Degree Channel per via della sua latitudine, che costituisce la rotta più sicura per le navi in transito tra gli atolli dell’arcipelago. Si tratta di un atollo molto esteso, il più grande della Maldive, lungo 70 km e largo 55 km e costituito da 250 isole, che è stato separato in due distretti amministrativi a sé stanti: Gaafu Alifu (Nord) e Gaafu Dhaalu (Sud).
L’atollo Nord comprende 11 isole con circa 12.000 abitanti e ha come isola capoluogo Viligili, abitata da circa 3000 persone. L’atollo basa la sua economia sul turismo e su pochi stabilimenti di inscatolamento del pesce, per lo più situati presso l’isola di Kudhoo. Kondey è invece nota per i suoi resti archeologici: nel XX secolo lo studioso Heyerdahl rinvenì infatti, oltre a quattro hawitta buddhisti, una scultura in pietra calcarea che a suo avviso rappresentava il dio Makara della tradizione hindu, a testimonianza di altre ipotetiche civiltà e tradizioni religiose prima dell’islamizzazione. Essendo molto lontano dalla capitale è uno degli atolli rimasto più inesplorato e col maggior numero di isole disabitate.

Capitale

Viligili

Distanza dall’aeroporto principale

Circa 360 km da Male.

Altri aeroporti vicini

Raggiungibile con voli interni che atterrano presso l’aeroporto regionale situato nell’isola di Kaadedhoo, presso il distretto meridionale di Gaafu Dhaalu, dove sono previsti traghetti diretti ai resort dell’atollo settentrionale.

Strutture presenti nell’atollo